Ho viaggiato in lungo e in largo attraverso i continenti, per lavoro o per diletto. Poi ho continuato a farlo per sfidare la malattia, i medici, la carrozzina e tutto quello che significava stare ferma. Fino all’ultimo viaggio, quello che mi ha portato dal Sud dell’India al Nepal, arrivando ai piedi dell’Himalaya grazie all’aiuto di tanti amici che hanno risposto al mio appello.

Viaggiare è la mia cura, me ne sono resa conto una volta di più nelle ultime settimane trascorse in Sardegna.

Mancavo dalla mia terra da tanto tempo: ancora camminavo l’ultima volta che ci sono stata, e per alcuni anni ho evitato di tornarci per non farmi vedere in carrozzina da parenti e amici. non volevo farmi compatire.

Mi rendo conto solo ora di aver sbagliato a nascondermi sottovalutando la capacità di comprendere e condividere la sofferenza che appartiene alla mia gente. Ho trascorso un paio di settimane attorniata dall’affetto di persone dalle quali mi ero allontanata per evitare loro il peso di gestirmi, invece ho ritrovato le mie radici, quello di cui avevo bisogno.

In India ho avuto modo di provare le cure ayurvediche, che non mi hanno fatto male, anche se non avevo particolari aspettative oltre al bisogno di rilassarmi e riprendere le forze per proseguire il viaggio verso Nord..simona anedda sclerosi multipla india

Ho incontrato il Lama Monlam, un momento intenso e carico di emozioni profonde. Anche al Lama ho chiesto di indicarmi la via, avrei voluto sapere a quale cura affidare la mia vita.Simona Anedda Lama Monlan

Per la Sclerosi Multipla Primariamente Progressiva al momento non ci sono cure, se non in fase sperimentale. Da Lama Monlam ho avuto la risposta che mi hanno dato le persone che mi vogliono bene: se c’è una possibilità te la devi concedere. Segui la medicina ufficiale. Le scelte ora dipendono solo da me e mi trovo di fronte al bivio: un viaggio nella sperimentazione, con due destinazioni da scegliere tra quelle disponibili. Quello che mi spaventa molto è l’idea di dover rinunciare a viaggiare per tutto il periodo necessario alle terapie sperimentali, ma è un tragitto che devo percorrere. Io so solo che voglio bene alla vita. E ai miei amici.